Test intolleranze Biomarkers

TORNA IN FORMA CON IL CIBO CON IL NUOVO TEST PER LE INTOLLERANZE ALIMENTARI

L’infiammazione è una condizione che è condivisa da tutti, tanto che i farmaci antinfiammatori sono i più venduti al mondo. L’infiammazione da cibo è un segnale di pericolo cui il nostro corpo risponde generalmente accentuando la resistenza insulinica, modificando l’uso degli zuccheri e facilitando l’aumento di peso.

La grande novità di oggi è che è possibile misurarla e definirla attraverso i valori d BAFF e PAF, sostanze infiammatorie che inducono i sintomi delle reazioni da cibo, attraverso l’analisi dei livelli delle IgG verso i diversi cibi, raggruppati nei Grandi Gruppi Alimentari.

Biomarkers propone un percorso che attraverso l’individuazione, la misurazione e la riduzione dell’infiammazione alimentare permette di aiutare sia la perdita di massa grassa sia il funzionamento ottimale del metabolismo, del sistema immunitario e di quello ormonale, recuperando la tolleranza alimentare.

Il team del dott. Speciani, responsabile dei referti che vengono consegnati ai pazienti, valuta e interpreta i risultati di laboratorio, definisce il profilo alimentare personale, con le necessarie indicazioni di rotazione per tornare ad avere un rapporto di tolleranza con il cibo. Il principio su cui si basa il sistema è che “nessun cibo è nemico, tossico o nocivo in assoluto”. Per questo viene proposta una dieta non di privazione assoluta dell’alimento (che ne causerebbe una perdita di tolleranza) ma l’inserimento dello stesso nell’ambito di una rotazione settimanale dei pasti ben controllata. Riconquistando un rapporto equilibrato con il cibo, sarà davvero piacevole tornare in forma riattivando il metabolismo e ritrovando tonicità e benessere senza dover rinunciare a cibi gustosi e naturali. Il metodo è assolutamente innovativo ed è orientato ai Grandi Gruppi alimentari e non al singolo alimento. Questo si basa sul fatto che l’infiammazione da cibo e la reattività agli alimenti si esprime verso strutture antigeniche (le parti che generano allergia o intolleranza) molto simili fra loro, arrivando a creare dei veri gruppi di riferimento.

I Grandi Gruppi sono:

  • Frumento e cereali correlati
  • Latte e tutti i prodotti lattiero caseari
  • Prodotti lievitati e fermentati
  • Prodotti ad alto contenuto di sale
  • Nichel e prodotti con grassi idrogenati o assimilabili
  • Salicilati naturali

Il test viene svolto attraverso il prelievo di una piccola quantità di sangue da un polpastrello. Non è necessario il digiuno né la prenotazione.

Il test è studiato in modo che possano essere individuati sia alti che bassi livelli di IgG.

Statisticamente il test viene effettuato quando se ne sente di più il bisogno, cioè quando la reattività ai cibi è massima, ma si può decidere di farlo in qualunque momento, anche in situazione di normalità a scopo preventivo. La scelta della tempistica con cui effettuare un test di controllo dipende molto dalla sintomatologia della persona, in genere consigliamo comunque di aspettare un periodo che va dai 4 ai 12 mesi.

dal lunedí al sabato
8,30-12,45 / 15,00-19,45
domenica e festivi chiuso

Consulta l'agenda online

Prenota il trattamento