Raccolta medicinali scaduti

Avete trovato dentro l’armadietto dei medicinali un farmaco scaduto. Che fare?
Innanzitutto, non buttatelo nel cestino e nemmeno nello scarico del water: se non smaltita correttamente, qualsiasi tipo di medicina è infatti potenzialmente velenosa per l’ambiente.
I principi attivi in essa contenuti possono per esempio danneggiare il sottosuolo, inquinare i pozzi di acqua potabile o compromettere il funzionamento dei depuratori collocati nelle reti fognarie. Non lasciate i farmaci accanto ai normali cassonetti dei rifiuti.

La cosa migliore da fare è tenerli da parte e quando vi recate in Farmacia per altri acquisti, buttateli nell’apposito contenitore rosso che trovate all’esterno avendo gentilmente cura di smaltire in altro modo la carta dei foglietti illustrativi e delle confezioni.

Una volta ritirati dal servizio di igiene ambientale, non vengono riciclati, ma bruciati nei termovalorizzatori: la combustione controllata, eseguita a specifiche temperature, scompone i principi attivi dei farmaci nelle loro componenti di base che non inquinano l’ecosistema. I filtri delle ciminiere impediscono invece alle sostanze inquinanti di diffondersi nell’ambiente.

dal lunedí al sabato
8,30-12,45 / 15,00-19,45
domenica e festivi chiuso

Consulta l'agenda online

Prenota il trattamento